Trefoloni e Associati

Con il supporto alla costruzione di un nuovo acquedotto in Kenya, le aziende e Anid, l’associazione del Pest Management Italiane guardano oltre l’orizzonte dedicando energie e risorse per garantire l’igiene necessaria alla vita delle popolazioni più bisognose.

La tutela della salute delle popolazioni e dell’ambiente in cui si vive sono i valori che hanno portato PestMed, principale fiera in Italia per il settore del Pest Management e della sanificazione, a sostenere il progetto “Acqua pulita e Igiene Sicura” in Kenya di CEFA, organizzazione umanitaria, con sede a Bologna che da oltre 50 anni è impegnata nella lotta alla fame e alla povertà nel mondo. Il progetto mira a costruire un acquedotto nella comunità rurale del West Pokot, situata al confine tra Uganda e Kenya, una zona particolarmente colpita dal cambiamento climatico.

L’intervento garantirà l’accesso ad acqua pulita ad oltre 10.000 persone, migliorando sensibilmente le loro condizioni di vita e prevenendo la diffusione di malattie legate alla carenza di igiene e sanificazione derivante dalla mancanza di acqua pulita.

PestMed, durante la prossima edizione della fiera, in programma a Bologna il 28, 29 febbraio e 1° marzo, coinvolgendo anche i propri espositori, darà l’opportunità di aumentare i fondi a favore del progetto Africa. La fiera sarà anche l’occasione per sensibilizzare il pubblico e gli operatori del settore sull’importanza dell’accesso ad acqua potabile e all’igiene sicura, temi cruciali per la salute e lo sviluppo globale.

Raoul Mosconi Presidente di CEFA, aggiunge: “Siamo lieti di avere al nostro fianco l’Associazione Nazionale delle Imprese della Disinfestazione – Anid, in questa importante sfida. La competenza delle imprese italiane del settore dice il Presidente di Anid, Marco Benedetti, e il loro sostegno saranno determinanti per il successo del progetto e per il miglioramento delle condizioni di vita della comunità di West Pokot” in Kenya. Con la partnership tra PestMed e CEFA – dichiara Claudio Vercellone, il settore della disinfestazione dimostra una grande sensibilità ed una capacità che va oltre gli interessi quotidiani e nazionali per rafforzare l’impegno comune alla tutela della salute, dell’ambiente e del diritto all’acqua.

Un accordo che mostra come le azioni per contrastare efficacemente gli effetti del cambiamento climatico e migliorare le qualità della vita delle popolazioni in tutto il mondo, riducendo così l’esigenza delle dolorose migrazioni, vanno pensate a livello globale, nella convinzione che non esistano confini entro i quali pensare di essere al

sicuro, ma solo azioni collettive per contrastare fenomeni che riguardano tutte e tutti. Un impegno concreto di un settore industriale e dei servizi italiano che si traduce in azioni reali per un futuro migliore per le comunità più vulnerabili del mondo.

CEFA

CEFA Ets – è un’organizzazione non governativa che da 50 anni lavora per vincere fame e povertà. Aiuta le comunità più povere del mondo a raggiungere l’autosufficienza alimentare e il rispetto dei diritti fondamentali (istruzione, lavoro, parità di genere, tutela dei minori). L’obiettivo di CEFA è creare modelli di sviluppo sostenibile, cioè mettere in atto iniziative che assicurino la crescita di un territorio, maggiore salute e benessere, resilienza ai cambiamenti climatici, stimolando la partecipazione delle popolazioni locali affinché siano esse stesse protagoniste del loro sviluppo.www.cefaonlus.it

comunicato stampa di Trefoloni e Associati

Search