BI-REX Big Data Innovation – All’Oval Lingotto di Torino si svolge A&T – Automation & Testing, fiera dedicata all’innovazione e alle tecnologie e competenze 4.0, giunta alla sua 14.ma edizione.

BI-REX Big Data Innovation & Research Excellence - Competence centerTra gli otto “Competence center” italiani, previsti nel Piano nazionale Industria 4.0 e definiti dal Ministero dello sviluppo economico, c’è anche  il BI-REX Big Data Innovation & Research Excellence.

Stefano Cattorini di BI-REX Big Data Innovation & Research Excellence sarà presente assieme agli altri rappresentanti dei Competence Center nazionali per raccontare attività, programmi e progetti di breve, medio e lungo periodo, ad un anno dalla loro costituzione.

Il progetto, che ha come capofila Alma Mater e coinvolge anche l’Università di Modena e Reggio Emilia, l’Università degli studi di Ferrara e l’Università degli studi di Parma, si occuperà di “Big data” puntando su una stretta collaborazione con i Tecnopoli, centri di innovazione in cui la Regione investe da tempo, nei quali collaborano università e imprese, con il Cineca, fiore all’occhiello del mondo dell’innovazione italiano che, sottolinea Fabio Fava, «rappresenta il 70% della capacità di calcolo dell’intero paese», e con l’Istituto Italiano di Fisica Nucleare.

Le forti compagini e partnership industriali aderenti sono composte dalle eccellenze che insistono nella regione. Settori al centro del progetto e che pertanto godranno di notevoli vantaggi, sono la meccatronica, l’automotive, il biomedicale, l’agrifood.

«Industria 4.0 per molte aziende è un processo già in atto» sottolinea Fava, secondo il quale «è particolarmente importante fare un salto ulteriore, che deve essere facilitato da attori di primo livello». E’ quindi corretta l’impostazione del bando ministeriale sui requisiti richiesti agli enti di ricerca, perché «è fondamentale che il livello sia alto».