Ipermatch, tutti in lista per il nuovo fantasy game del calcio

Ipermatch, il fantasy game gestionale che unisce calcio, fintech e divertimento in un’unica app di videogioco, il 22 agosto aprirà ufficialmente le iscrizioni ai giocatori per la prima Initial Item Offering (IIO) mai effettuata da una start-up italiana. A pochi giorni dal fischio d’inizio del campionato di Serie A e con gli ultimi colpi del calciomercato ancora in fermento, i fanta-allentori di tutta Italia stanno per conquistare una nuova frontiera del gaming, a loro dedicata.

L’operazione permetterà ai partecipanti di prenotare in prevendita esclusiva i token non fungibili (Nft) del gioco,”figurine digitali”con i nomi dei loro calciatori favoriti, per comporre una rosa da schierare in formazione nel fanta-torneo.

Ipermatch, la blockchain per gli atleti digitali

I manager pionieri di Ipermatch che si uniranno all’IIO potranno assicurarsi il talento nascosto o il campione affermato, seguendo calcoli, preferenze e intuizioni personali. La proprietà del “cartellino”, coniato su tecnologia blockchain in edizione limitata sarà validata da uno smart contract e ciascuna figurina avrà un’individualità sportiva ed economica, certificata sui registri distribuiti.

Le prestazioni dell’atleta, nel corso del campionato di calcio reale saranno rielaborate dall’intelligenza artificiale dell’app per generare un punteggio, che permetterà alla squadra di scalare la classifica e vincere premi interni al gioco. La singola figurina (Nft) potrà diventare un vero “asso” da collezione, per gli appassionati di Ipermatch.

Unirsi per primi alla nuova era nei giochi di fantasy calcio e fare passaparola con Ipermatch conviene. Come in altre esperienze di gaming, l’Initial item offering permetterà di ottenere sconti sul preacquisto delle “card” digitali, inoltre l’opzione “Invita un amico” consentirà di accumulare token e ulteriore vantaggio competitivo.

Il passo iniziale per partecipare, e contribuire al successo della prima lega, è l’iscrizione sul sito di Ipermatch che metterà a disposizione anche il white paper dell’iniziativa e lo spazio per creare il proprio account. In seguito all’IIO, le figurine virtuali verranno distribuite ai nuovi utenti solo attraverso pacchetti di diverse dimensioni e dal contenuto casuale o attraverso le “Recurrent Item Offering”, simili a una sessione del mercato “di riparazione”.

Nel corso della stagione i giocatori potranno effettuare scambi e compravendite dei calciatori nel marketplace di Ipermatch, magari generando plusvalenze attraverso l’utilizzo cdella blockchain. Grazie a un approccio “edutainment” dell’app verso il mondo fintech, l’utente potrà così acquisire familiarità con la gestione di un wallet dedicato agli asset “cripto”, fungibili e non, mentre l’aspetto manageriale del gioco sarà arricchito da una plancia di comando con moduli tattici, statistiche, missioni a obiettivi e personalizzazioni, rendendo ancora più avvincenti le competizioni virtuali con gli altri membri della community.

Il mercato dei token non fungibili (NFT)

Il mercato dei token non fungibili è sbocciato nei primi sei mesi del 2021, con vendite per 2,5 miliardi di dollari e applicazioni in molteplici campi, mentre un anno fa valeva appena 13,7 milioni di dollari, secondo il tracker di DappRadar. Lo sport rappresenta l’ambito di impiego più popolare tra quelli considerati da NonFungible.com, secondo solo al collezionismo di Nft ed stato quello con il maggiore tasso di retention degli utenti nel trimestre aprile-giugno. È considerato inoltre un segmento in crescita, con utenti desiderosi di nuovi asset ad animare un vivace mercato secondario, in una rapporto di dimensioni del 30-70% rispetto al mercato primario per volume.

“Tutto questo ci fa pensare che gli Nft siano qui per restare e che non rappresentano una moda passeggera, ma una tecnologia sicura e dalle grandi potenzialità favorita dalla recente accelerazione digitale globale – spiegano Paone e Mazzero (IN FOTO) -. Coniugandola all’eterna passione per il calcio dei 25 milioni di tifosi-allenatori italiani da Nord a Sud, Ipermatch è ben posizionata per intercettare il desiderio di socializzare attraverso i videogiochi, usati da 8 persone su 10 nel 2020, grazie a un’interfaccia semplice, intuitiva e una piattaforma ricca di sfide. Siamo entusiasti di poter invitare tutti gli appassionati a unirsi all’Initial Iteam Offering e dare così il via al gioco: insieme potremo segnare il primo goal di Ipermatch!”.

Fonte: Fortress magazine